A tutta birra

Utilizzato per inviatare ad andare a tutta velocità o per spronare qualcuno a dare il massimo. In passato i carrettieri utilizzavano la birra come energetico per i propri cavalli da qui l'espressione "a tutta birra"; eppure alcuni farebbero risalire il modo di dire all'errata traduzione dell'espressione francese "à toute bride", cioè "a tutta briglia". 

· Italia
·

Abisso di scienza.

Spesso usato in senso ironico, ci si riferisce a persona molto colta, dalle conoscenze molto ampie (...tali da riempire un abisso)

· Italia
·

Accordare gli strumenti.

Accordarsi sull'attegiamento da seguire, sul comportamento da usare. Adeguarsi al volere dei capi. Aiutare due o più parti a mettersi d'accordo, conciliare parti contrapposte.

Ogni suonatore, prima di iniziare un concerto, accorda il proprio strumento con gli altri membri del gruppo.

· Italia
·

Acqua cheta

Il modo di dire deriva dal detto "l'acqua cheta rovina i ponti".  Si riferisce ad una persona apparentemente tranquilla ma che in realtà è determinata a raggiungere un obiettivo. Come se una lenta corrente d'acqua corroda i sostegni di un ponte in modo lento ma continuativo

· Italia
·

Acqua in bocca

Un modo per invitare qualcuno a mantenere un segreto o a mantenere la bocca chiusa. Si ritiene che il modo di dire derivi dal rimedio che un confessore suggerì ad una donna dedita a dire maldicenze. L'uomo consigliò alla donna di mettere delle gocce d'acqua in bocca, ogni volta che sentiva la tentazione di parlar male di qualcuno, e di non ingoiare fino a quando la tentazione non fosse passata. La donna seguì il consiglio, riuscendo a liberarsi dal vizio.

· Italia
·

Acqua in bocca

Per esprimere il concetto di non dire nulla o di tacere.

Origine: Si pensa che l'espressione derivi da una storia di una donna che non era capace di mantenere dei segreti. Dopo la confessione, il sacerdote le diede una boccetta d'acqua santa da bere nel caso in cui fosse stata assalita dalla voglia di divulgarne uno.

· Italia
·

Acqua passata

Si dice per atteggiamenti e/o sentimenti (in genere negativi) che non hanno più valore.

Origine: L'acqua che + già passata sotto la ruota del mulino, non è più utile in quanto non è in grado di azionare il meccanismo per macinare

· Italia
·

All'acqua di rose

Di scarsa efficacia, molto leggero, blando.

Con il termine acqua ci si riferisce a ciò che resta della distillazione delle rose. Prodotto che risulta molto delicato.

· Italia
·

Allevare una serpe in seno.

Aiutare chi può rivelarsi ingrato o, peggio ancora, pericoloso. La tradizione popolare narra di un contadino che, una sera d'inverno, trovò una vipera assiderata. L'uomo pose sul proprio petto l'animale, nel tentativo di scaldarlo, ma venne morso.

· Italia
·

Alto papavero.

Persona importante o di grande potere. Tito Livio narra di come Tarquinio il Superbo riuscì a far capire al figlio che doveva sbarazzarsi dei notabili più potenti della città di cui era signore: Tarquinio passeggiando in un giardino decapitò con un bastone tutti i papaveri più alti che emergevano dall'erba.

· Italia
·

Alzare il gomito.

Riferito a chi beve, magari un sorso di troppo. La locuzione fa riferimento, appunto, al gesto compiuto per portare il bicchiere alla bocca.

· Italia
·

Andare a Canossa.

Riconoscere un proprio grave errore. Nel 1077 Enrico IV si recò al castello di Canossa, scalzo e con l'abito dei penitenti, per chiedere perdono al Papa Gregorio VII, che l'umiliò con un'attesa di tre giorni.

· Italia
·

Andare coi piedi di piombo.

Procedere con prudenza e circospezione, senza correre rischi. Avere del piombo ai piedi, rallenterebbe il cammino. La lentezza è, in questo caso, sinonimo di cautela.

· Italia
·

Andare per la maggiore.

Esser preferito costantemente ad altre persone o cose, andare di moda, godere di buona stima e prestigio. Nella Firenze medioevale, si erano costituite le corporazioni delle Arti e dei Mestieri. Le arti erano suddivise in maggiori e 14 minori. Riuscire a iscriversi ad un Arte maggiore, significava essere molto privilegiati e godere di rispetto.

· Italia
·

Araba fenice.

Riferito a qualcuno che riesce a rimettersi in gioco dopo dalle disgrazie o degli errori. Erodoto e gli antichi narrarono che la fenice nasceva ogni cinquecento anni, unico esemplare della sua specie, facendo nascere poi dalle sue ceneri un nuovo uccello.

· Italia
·

Aspettare la manna dal cielo.

Riferito a chi resta ad aspettare che qualcosa possa accadare per mezzo del caso o grazie all'intervento di altri. Della manna caduta dal cielo se ne parla nella Bibbia, Dio faceva scendere ogni notte dal cielo la manna per nutrire il popolo ebreo, fuggito dalla schiavitù d'Egitto.

· Italia
·

Avere il bernoccolo per qualcosa (degli affari, della matematica).

Essere particolarmente predisposto per una materia o per una certa attività. Franz Joseph Gal, medico tedesco, vissuto tra il Settecento e l’Ottocento, aveva identificato ventisette facoltà diverse, riconducibili ad altrettanti bernoccoli. Naturalmente, successivamente è stato dimostrato che tali studi non avevano alcuna credibilità scientifica.

· Italia
·

Seguici su Facebook

E segnalaci un modo di dire