Raddrizzare le gambe ai cani.

L'espressione è principalmente utilizzata con riferimento a chi pretende di cambiare qualcosa di immutabile, quando si cerca di fare una cosa difficilissima o impossibile.

Si ritiene che l'espressione trae origine dall'antico “rassettar le gambe ai cani” che identificava l'atto di curare le gambe rotte di questi animali

· Italia
·

Rimandare, mandare alle calende greche.

Rimandare ad un futuro indeterminato o ad un giorno che non verrà mai.

Si tratta di una formula usata dall'imperatore Augusto riferendosi al pagamento dei debitori insolventi (che non avveniva mai). Per Roma, le calende erano il primo giorno di tutti i mesi dell'anno che, generalmente, coincidevano con giorni di pagamenti. Però, nel calendario greco il termine non esisteva. Si trattava pertanto di un giorno che non arrivava mai.

· Italia
·

Riposare sugli allori.

Rimanere inoperosi all'ombra dei successi e delle vittorie del passato. Anticamente l'alloro veniva utilizzato per premiare atleti, poeti o guerrieri particolarmente valorosi.

· Italia
·

Rispondere per le rime.

Controbattere, in modo deciso, una considerazione che non è gradita. Reagire (verbalmente) senza complimenti.

L'origine dell'espressione risale a quando i poeti di un tempo componevano sonetti di risposta conservando le rime del poeta "attaccato".

· Italia
·

Ritirarsi sull'Aventino.

Boicottare un'attività grazie alla propria assenza. Ritirarsi senza svolgere alcuna attività (sperando in un fallimento dell'attività stessa).

Con "ritiro sull Aventino" si indicò la secessione di alcuni parlamentari che erano contrari al fascismo dopo l'assassionio di Giacomo Matteotti e che si ritirarano dalla vita politica.

Si pensa che l'origine derivi dal colle dell'Aventino dove si ritirarono i plebei durante la lotta contro i Patrizi.

· Italia
·

Rivedersi a Filippi.

Rimandare una questione (anche in maniera scherzosa) ad una futura resa dei conti, al giorno della vendetta. 

L'espressione risale ai tempi dell'antica Roma. Un genio cattivo apparve a Bruto e, per lasciargli intendere che gli Dei non avevano gradito l'uccisione di Cesare, gli si rivolse dicendo "mi rivedrai a Filippi”. Filippi era la località (Tracia) dove Bruto affrontò gli eserciti di Antonio e Ottaviano perdendo la guerra (e togliendosi la vita).

· Italia
·

Rompere il ghiaccio.

Superare un primo momento di "freddezza" nelle relazioni interpersonali. Affrontare una difficoltà iniziale prendendo l'iniziativa che nessuno osava prendere.

Si pensa che la frase derivi dai barcaioli che, per attraversare un fiume ghiacciato, dovevano prima romperlo per poter "navigare"

· Italia
·

Seguici su Facebook

E segnalaci un modo di dire